Trauma dentale nei piccoli. Consigli e procedure da seguire

trauma dentale nei piccoli

Si stima che i traumi dentali siano tra i più frequenti, coinvolgendo per il 20% soprattutto bambini. Infatti, i piccoli incidenti sono all'ordine del giorno: all'aperto, in palestra, in bicicletta..Basta una caduta e può succedere che un dente si sposti o nel peggiore dei casi il dente si fratturi. Gli incisivi centrali e laterali di entrambe le arcate, sono i denti più colpiti in queste situazioni.   
Che cosa fare in questi casi? Recarsi dal dentista il prima possibile e prendere le giuste precauzioni! Infatti, agire con tempestività inciderà sulla buona risoluzione del caso.

trauma dentale bambinoLa prima indicazione è quella di tranquillizzare il bambino, altrimenti si rischia di trasmettere troppa ansia e preoccupazione. Nell'immediatezza ecco un elenco di semplici consigli da seguire:
-ispezionare il cavo orale del bambino ed eventualmente estrarre il dente o il suo frammento dalla bocca, per evitare che il bambino possa ingerirlo.
-applicare una borsa da ghiaccio sulla zona colpita, il freddo oltre a ridurre il gonfiore, allevierà il dolore.
-in caso di sanguinamento, tamponare con una garza finchè il sanguinamento non cessa.
E' IMPORTANTE recuperare il dente o il pezzo di dente e metterlo subito in un bicchiere di latte o soluzione fisiologica e non disinfettarlo; il latte serve a non far disidratare il dente. Non prendete iniziative e recatevi quanto prima al pronto soccorso odontoiatrico o dal vostro dentista entro massimo un'ora. Infatti, entro la prima mezz'ora dal trauma, è maggiore la possibilità di riposizionare il dente nella gengiva e quindi intervenire in modo meno invasivo, minimizzando l'entità dei danni.
La risoluzione del caso, dipende anche dalla tipologia del trauma e dal tipo di dente coinvolto. Infatti sarà compito del dentista tramite una radiografia, valutare innanzitutto la presenza di una frattura della corona o della radice (parte più interna e inserita nell'osso).
Il bambino andrà ricontrollato ogni 6 mesi per assicurarsi che il dente stia bene e continui a silupparsi.
La prevenzione dei traumi dentali consiste nel ridurre situazioni rischiose, ad esempio far indossare un paradenti ai bambini quando praticano sport particolarmente pericolosi e correggere eventuali problemi ortodontici (incisivi troppo sporgenti). E' fondamentale la visita di uno specialista in seguito a trauma, anche di lieve entità in quanto alcune complicanze possono presentarsi successivamente.
In caso di trauma dentale, non aspettare. Vieni subito a trovarci presso lo Studio Dentistico Palladino.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Richiesta visita