Chiama subito! 0883 348027

Impianti dentali, denti fissi per anziani

Sono troppo vecchio per mettere dei denti fissi? Qual è l’età giusta per mettere gli impianti

Se l’età in passato rappresentava una controindicazione all’implantologia, oggi grazie alla tecnologia a disposizione è possibile mettere dei denti fissi anche a pazienti avanti con gli anni.

L’età è importante?

In realtà l’età nell’ambito dell’implantologia è importante quando si è giovani. Questo perché gli impianti dentali vanno inseriti in soggetti che abbiano completato la loro crescita scheletrica. In termini numerici è controindicato inserire impianti in ragazzi sotto i 18 anni.

Nei soggetti più adulti l’età paradossalmente conta meno. Che il soggetto abbia 30 anni o che ne abbia 80 non fa differenza. Quello che conta è la condizione di salute. Quindi un soggetto anche di 90 anni ma in buone condizioni di salute può senza alcun rischio mettere dei denti fissi e degli impianti.

Implantologia computer guidata

Quali sono le controindicazioni?

In un soggetto anziano candidato a mettere degli impianti dentali va valutata con attenzione la sua cartella clinica. In primis i farmaci che assume. Ad esempio soggetti che prendono farmaci per le ossa come i bifosfonati o soggetti che prendono medicinali per la coagulazione del sangue quali anticoagulanti o antiaggreganti. Altro aspetto da valutare è lo stato di salute. Ad esempio soggetti con diabete non compensato o soggetti non autosufficienti.

Il buonsenso vince sempre…

Logicamente come avrai capito conta più lo stato di salute che l’età. Nel valutare la possibilità di svolgere o meno un intervento di implantologia in un soggetto adulto conta molto capire quale intervento di implantologia effettuare. In questo ottica quanto più l’intervento è breve e meno invasivo tanto più sarà indicato il suo svolgimento. In quest’ottica l’implantologia computer guidata rappresenta la tecnica più adeguata.

Perché l’implantologia computer guidata rappresenta la migliore soluzione in un soggetto anziano?

  1. Tempi: un intervento fatto con la chirurgia computer guidata ha una durata pari ad un sesto di un intervento fatto con tecnica classica. Si sa che stare seduti sulla poltrona del dentista non fa mai piacere a nessuno. In particolar modo i soggetti anziani, un po’ come i bambini, si stancano prima. Perciò tanto più l’intervento è breve e tanto più sarà vissuto in maniera tranquilla da loro.
  2. Precisione: solitamente un soggetto anziano non ha un ossatura abbondante a livello della mascella. Con l’implantologia computer guidata il medico riesce a collocare con precisione gli impianti nelle sedi dove l’osso è presente con quindi una maggiore garanzia del risultato.
  3. Decorso post operatorio: con la chirurgia computer guidata in gran parte dei casi non sarà necessario tagliare e mettere punti di sutura, cosa invece necessaria con l’intervento classico. Non tagliando la gengiva avremo un decorso post operatorio molto più tranquillo con un leggero o nullo gonfiore di entità notevolmente ridotta rispetto all’intervento implantologico classico.
  • 21 Aprile 2019