Chiama subito! 0883 348027

Quali sono le chiavi del successo nell’implantologia Computer guidata?

L’implantologia computer guidata è una tecnica che sta prendendo sempre più piede in implantologia dentale. Garantisce elevatissima precisione e maggiore comfort per il paziente.

Cosa serve al dentista per svolgere un intervento di implantologia computer guidata?

Partiamo col dire che il dentista può raccogliere tutto ciò che serve durante la prima visita. Logicamente questo vale per studi dentistici tecnologicamente attrezzati. Oltre alla visita clinica, l’implantologo ha bisogno di 2 cose per pianificare il tuo caso:

  1. Tc cone beam
  2. Impronta digitale della tua bocca

Tc cone beam

È un esame radiografico tridimensionale che consente all’odontoiatra di vedere in 3d lo stato osseo del paziente. Questo significa vedere con precisione al millimetro lo spessore dell’osso, la sua altezza e la sua densità punto per punto su entrambe le ossa mascellari.

Impronta digitale della tua bocca

È una riproduzione virtuale della bocca del paziente. Si ottiene attraverso l’utilizzo di uno scanner intraorale. Consente di riprodurre denti e gengive del paziente. Inoltre sarà possibile visualizzare il tutto a colori e quindi avere sul computer il colore reale dei denti del paziente. Tutto questo quindi verrà fatto senza utilizzare paste fastidiose e spesso mal tollerate dal paziente quando inserite in bocca.

Rilevazione impronta ottica dentale grazie ad un innovativo scanner presso lo studio dentistico Palladino a Barletta

A cosa servono tc cone beam e impronta digitale?

Il medico effettuerà un matching, cioè sovrapporrà  tc cone beam e impronta digitale. In tal modo sul pc vedrà contemporaneamente i denti del paziente, le sue gengive e l’osso sottostante. A quel punto in tutta tranquillità progetterà la posizione ideale dei nuovi denti e la posizione ideale degli impianti.

Il grande vantaggio di tutto ciò è che la posizione degli impianti non verrà scelta di fretta ed in pochi minuti come di solito si fa con la tecnica classica. Il medico non avrà sangue che rende difficile la visibilità, non ci sarà un paziente che divarica poco la bocca. In sostanza ci sarà maggiore precisione e di conseguenza maggiore garanzia di successo della tua nuova dentatura fissa.

Il terzo ingrediente per il successo del tuo impianto dentale

Come detto prima, la tc cone beam e l’impronta digitale risultano essenziali. Se eseguite direttamente in studio si avrà un notevole abbattimento dei tempi tecnici.

Immagina di fare tutto in prima visita ed in pochi minuti. Questo è quello che accade da noi allo Studio Dentistico Palladino, e negli studi digitalizzati.

Al contrario nello studio dentistico non digitalizzato solitamente sarai costretto, dopo la prima visita ad andare dal radiologo a fare la tua tc cone beam, tornare in un secondo appuntamento dal dentista per prendere una impronta classica con la pasta che tutti odiano. Tutto ciò comporterà un aumento dei tempi.

Quando parlavo del terzo ingrediente per il successo del tuo impianto cosa intendevo? Intendevo un implantologo esperto in chirurgia Computer Guidata. Questa tipologia di interventi viene svolta solo da pochi studio odontoiatrici. Per di più tra questi solo pochi studi dentistici eseguono di routine questo tipo di interventi. Programmare un intervento di chirurgia Computer Guidata richiede competenze tecniche e manuali. Il mio consiglio è chiedere al dentista se svolge abitualmente questi interventi e di chiedere di vedere foto di casi simili già svolti di implantologia dentale. In sostanza come dice San Tommaso “Se non vedo, non credo”.