Chiama subito! 0883 348027

Rigenerazione ossea dentale e innesto osseo dentale presso lo studio dentistico Palladino a Barletta

Rigenerazione ossea dentale e innesto osseo dentale

La rigenerazione ossea dentale, anche detta innesto osseo dentale, è utile nei casi mancanza di materia ossea e permette al chirurgo dentale di intervenire sul paziente apportando i benefici dell’implantologia dentale.

La mancanza di materia ossea è stato, e lo è ancora per molti, uno dei principali impedimenti all’utilizzo della terapia implantare in chirurgia dentale. Infatti, in implantologia, uno dei limiti è proprio quello di non poter intervenire laddove, a causa di eventi traumatici, di infezioni o di una predisposizione genetica, il paziente non presenta una quantità di osso tale da poter procedere in sicurezza innestando un impianto denti e garantendo un esito positivo.

Rigenerazione osso mandibolare e osso mascellare con il Plasma ricco di Fibrina (PRF)

Il limite dovuto alla mancanza di materia ossea nella quale procedere con un innesto osseo dentale, seppur non interamente arginato, è stato ampiamente superato grazie all’utilizzo del Plasma ricco di Fibrina.

L’impiego della tecnica con il PRF si sta dimostrando molto efficace e produce risultati veramente eccellenti, il Plasma Ricco di Fibrina è utilizzato al fine di favorire e sollecitare il processo di rigenerazione ossea per l’osso mandibolare e per l’osso mascellare.

Come funziona la rigenerazione ossea con il PRF?

In breve, ogni qualvolta in cui ci feriamo, il nostro organismo avvia immediatamente il processo di guarigione della ferita mediante la liberazione di piastrine. Queste colonizzano prontamente la zona danneggiata ed avviano il processo di risanamento della ferita stessa, rilasciando importanti fattori di crescita. Questi fattori partecipano all’intero processo di guarigione, regolando sia la fase infiammatoria tramite la migrazione delle cellule nei tessuti ossei danneggiati, sia la fase di rimodellamento del tessuto osseo, attraverso la proliferazione cellulare e la sintesi di nuovi componenti.

Il PRF non è altro che una quantità di plasma arricchito con piastrine, che, una volta iniettato nella zona individuata, stimola ed accelera in maniera esponenziale il processo di guarigione e di rigenerazione del tessuto osseo.

La rigenerazione ossea dentale comporta un rischio?

Sia il plasma che le piastrine sono totalmente autologhe, ovvero vengono prelevate dal paziente stesso. Solitamente per un innesto osseo dentale autologo il materiale viene prelevato dalla mandibola, ma in caso di necessità può essere ricavato anche da altre parti del corpo del paziente.

Per questo motivo la tecnica di rigenerazione ossea dentale è assolutamente sicurapriva di qualsiasi rischio di infezioni e di rigetto da parte del paziente.

Interventi di chirurgia dentale per l’innesto osseo dentale

Nello Studio Dentistico Palladino utilizziamo la tecnica del Plasma Ricco di Fibrina, anche e soprattutto, negli interventi di implantologia, praticando l’iniezione del PRF nella sede anatomica da trattare, sia per favorire la rigenerazione dei tessuti ossei intorno agli impianti sia per stabilizzare gli innesti laddove saranno poi inseriti gli impianti dentali stessi.

La tecnica del PRF, largamente testata e ormai diffusa a livello mondiale in molti altri campi della medicina (come, ad esempio, nella chirurgia ortopedica, vascolare e plastica), è ottimale e permette di raggiungere esiti decisamente favorevoli per tutti i pazienti.

  • 20 aprile 2018